Blog_Garrett_PyschSharing_Header

Social Sharing, le ragioni per condividere

Come far sì che i tuoi contenuti vengano condivisi?  Una domanda semplice, la cui risposta non lo è altrettanto. In uno studio condotto dal The New York Times Customer Insight Group, si è scoperto che ci sono cinque ragioni principali per le quali le persone decidono di condividere qualcosa con gli altri. Questo studio sulla psicologia del passaparola svela un’importante opportunità per i marketer che vogliono fare un buon lavoro nel far crescere la propria audience. Comprendere perché le persone ripubblicano contenuti sui social può essere un ottimo modo per valutare i propri argomenti e fare in modo di aumentare il traffico sul proprio blog.

 Spoiler Alert: It’s All About Relationships

Le persone pubblicano contenuti scritti da persone che conoscono e di cui si fidano. Quasi sempre tutto dipende quindi da una relazione personale con chi ci legge e le ragioni più comuni per le quali le persone decidono di “sharare” un contenuto sono abbastanza sorprendenti. Diamo un’occhiata ai dati.

Blog_Garrett_PyschSharing_Infograph2

Ecco i 5 principali motivi sottesi alla psicologia della condivisione:

  1. Per pubblicare contenuti validi e d’intrattenimento per altri. Il 49% degli intervistati ammette di farlo per informare i suoi amici circa prodotti ai quali tiene e lo fa per far cambiare loro opinione o per incoraggiare a compiere un’azione.
  2. Per definire se stessi nei confronti degli altri.  Il 68% lo fa per autodefinirsi.
  3. Per far crescere e nutrire le proprie relazioni. Il 78% degli utenti social lo fa perché permette di rimanere connessi con persone con le quali altrimenti non sarebbe in contatto.
  4. Per realizzazione personale. Il 69% crede che farlo li faccia sentire più coinvolti nel mondo.
  5. Per supportare cause o brand a cui si tiene.  L’84% pensa che sia un modo per supportare cause che ha a cuore.

Quindi, che ci facciamo di questi dati? Come li applichiamo ai nostri contenuti? Ecco 5 “takeaway” da tenere bene a mente:

1. Porta Valore Ai Tuoi Lettori. Sempre. 

I tuoi lettori ripubblicano contenuti scritti da persone che conoscono, che amano e di cui si fidano; quindi uno degli aspetti più importanti è che quello che scrivi crei valore per loro. Chiediti sempre: “Cosa avranno da me in cambio del tempo impiegato a leggere quello che scrivo?”. Se non l’hai mai fatto prima, prendi in considerazione l’idea di fare un video o un’infografica: è un modo per aggiungere valore e intrattenimento al tuo contenuto e rende quello che scrivi più interessante e quindi condivisibile.

2. Aiuta I Tuoi Lettori Ad Autodefinirsi 

Quando è stata l’ultima volta che ti sei chiesto se quello che scrivevi avrebbe aiutato i tuoi lettori ad “autodefinirsi”? Forse mai, ma questa è una delle ragioni più comuni per le quali si decide di ripubblicare informazioni ritenute interessanti.

3. Connetti I Tuoi Lettori Con Altri 

I tuoi lettori hanno un innato bisogno di connettersi con altri. È sufficiente pensare al successo di social network come Facebook e Twitter. Alle persone piacciono gli altri. Nel content marketing, il tessuto di queste connessioni è direttamente collegato al contenuto che “consumiamo” e di cui decidiamo di rendere partecipe il nostro network online. Un piccolo esempio: quando è stata l’ultima volta che hai lasciato un commento su un post senza “sharare” il post stesso? Probabilmente mai.

4. Fai Sentire I Tuoi Lettori Importanti

Nello studio sopracitato del New York Times, chi ha risposto ha detto che “ricevere commenti sul fatto che condivido importanti informazioni e che i miei amici gireranno le informazioni ai loro contatti perché credono siano d’aiuto mi fa sentire importante.”

5. Supporta Cause O Brand A Cui Tieni 

La ragione principale per la quale i tuoi lettori condividono i tuoi contenuti è semplicemente perché li amano, e credono in quello che hai da dire. Di sicuro, questo tipo di attenzione deve essere guadagnata nel tempo e il modo migliore per fare in modo che le persone ripubblichino ciò che scriviamo è semplicemente produrre ottimi contenuti, ancora e ancora.

Lascia un commento