Twitter follower RT Like

Twitter Follower, Retweet e Like: 10 consigli

Bene, hai attivato un account Twitter. E ora? Come aumentare Follower, RT e Like?

Alla logica “paritaria” di Facebook  in cui si chiede l’amicizia e l’altra persona deve accettarla si contrappone quella di Twitter in cui si possono seguire persone senza essere ricambiati. E viceversa. Alcuni ritengono il SN dei 140 caratteri uno strumento meritocratico. Più di tanti altri Sn, essendo basato sul contenuto.

Altri ci fanno battute sopra: “Se Twitter ti fa venire voglia di andare a bere una cosa con persone che non conosci, Facebook ti fa venire voglia di buttare in faccia quello che stai bevendo a persone che conosci”. 

Twitter AtomicMedia

L’account Twitter di AtomicMedia

In fondo Twitter è la ragione e Facebook l’emozione. Almeno in teoria. Quel che è certo è che usare Twitter, specie all’inizio, non è per nulla facile.

Ecco un decalogo per aumentare i propri Follower, i Retweet e i Like.

  1. Curare l’aspetto grafico dell’account. Su Twitter niente è meno invitante di un profilo che, come immagine, riporta l’ovetto iniziale che il SN assegna di default! Caricate una vostra immagine e una foto di copertina. Cercate di dare informazioni su di voi già da queste foto. Poi compilate la bio.

    uovo di twitter

    Il famigerato “Ovetto” di Twitter

  2. Essere costanti perchè Twitter è un SN molto veloce e dalla memoria corta. Basta non creare contenuti per qualche giorno per perdere follower o, nel migliore dei casi, non guadagnarne. L’ideale sarebbe scrivere e interagire quotidianamente. Non esiste un numero minimo di Tweet ma 5 al giorno può essere un buon punto di partenza.
  3. Creare una rete secondo i propri interessi. Se siete esperti di comunicazione web è perfettamente inutile seguire solamente cuochi, atleti e modelle. Il contributo personale consiste in quello che sappiamo e condividiamo e quindi meglio focalizzarsi su quello che si conosce seguendo persone del settore. Si avranno così maggiori possibilità di essere seguiti.
  4. Usare correttamente gli #
    hashtag

    L’hashtag

    Secondo diversi guru del settore usare un hashtag aumenta del 55% la possibilità di essere Retweettati.

  5. Usare in maniera appropriata le mention @ cioè le citazioni dirette di altri account. Se la mention @ sta all’inizio del Tweet con il nome del destinatario (ad es. @mariorossi) allora solo i vostri follower e i suoi in comune potranno vedere il tweet. Ultimamente si sta diffondendo la tendenda ad usare un punto prima della mention a inizio tweet affinchè TUTTI i vostri follower possano vedere quel Tweet.
  6. Seguire senza l’ansia di essere ricambiati nel follow. Non bisogna essere pedanti e chiedere di ricambiare un follow. Se un’altra persona vuole seguirvi sa bene dove sta il tasto “Follow”!

    Twitter

    Twitter

  7. Essere “umani”. Dare una dimensione umana oltre che professionale al proprio account. Occorre raccontare anche qualcosa di personale, ogni tanto. Va bene scrivere solo di finanza, su un network creato per questo, ma ogni tanto mostratevi ache per quello che siete oltre che per quello che fate! Se mangiate una buona pizza e raccontate del posto in cui siete la rete apprezzerà.
  8. Non dimenticare l’ironia e la leggerezza. Twitter è da tempo considerato una fonte di grandi battute. Resta memorabile la polemica tra Crozza e gli utenti del SN in cui “la rete” accusò il comico di rubare i testi dei suoi spettacoli.
  9. Creare un contentuto multimediale e taggare altri utenti. Una foto vale più di tante parole: su un tweet andrebbe quasi sempre inserita per avere maggiore visibilità. C’è inoltre la possibilità di taggare degli utenti (fino a 10) per attirarne l’attenzione.
  10.  Usare un sistema che premia ed incentiva chi ti segue come il nostro ViraVox

Ecco come funziona ViraVox: puoi, tra le altre cose, aumentare i tuoi Follower, i tuoi Like e i tuoi Rt grazie alle azioni di utenti incentivati ed interessati!

Lascia un commento